Nel mondo social, è tempo di update e di risultati. Approfittiamo del nostro Mercoledì Social #238 per parlarvi di rapporti trimestrali, nuovi modi di condividere le foto su Facebook, curiosi aggiornamenti di Pinterest in occasione di Halloween e previsioni ottimiste in casa Twitter.

Il rapporto trimestrale di Shareaholic, i social network e il traffico sul web

Il portale internet Shareaholic ha da poco diffuso il suo rapporto per il terzo trimestre 2014 con le statistiche di traffico che i social network più importanti riescono a generare verso i siti web. I dati raccolti provengono da oltre 300.000 siti internet di diverse dimensioni, dai colossi dell’editoria a piccoli blog indipendenti, raccogliendo un totale di circa 400 milioni di utenti.

Non stupirà nessuno che Facebook rimane sempre il social network che porta maggior traffico sul web, e non pare intenzionato a lasciare la pole position agli altri. Il colosso di Mark Zuckerberg si piazza al primo posto con il 22% di traffico generato e continua a dominare incontrastato con una crescita pari al 115%.

Social-Media-Traffic-Trends-Report-Q3-October-2014-chart

In crescita anche il traffico generato da Pinterest, che si piazza inaspettatamente al secondo posto con il 4% di traffico generato. Twitter precipita invece al terzo posto con l’1% di traffico e, a seguire, con percentuali ben al di sotto dell’1%, StumbleUpon, Reddit, Google Plus, YouTube e Linkedin.

Social-Media-Traffic-Referrals-Report-Q3-Oct-2014-graph (1)

Non siate sorpresi, è facile capire perché Facebook guidi così tanto traffico: la gente va sempre di meno sui motori di ricerca per trovare le notizie, e preferisce cercarle direttamente sul popolare social network.

Facebook per iOS e Android si aggiorna e facilita la condivisione delle foto

Cosa serve per ottenere dei buoni risultati se non migliorare sempre più la user experience? Lo sanno bene Facebook, Pinterest e Twitter, sempre pronti a regalarci update per facilitare la vita di tutti noi utenti.

Facebook ha in cantiere un nuovo aggiornamento per iOS e Android: pare infatti stia introducendo un nuovo modo di organizzare e pubblicare le foto sullo smartphone per rendere più facile e veloce la condivisione delle immagini. In pratica, quando gli utenti caricheranno più foto sulle app per iOS e Android, verrà generata una rapida anteprima su come verranno visualizzate. In questo modo gli utenti potranno modificare l'ordine di visualizzazione premendo a lungo su una foto e trascinandola nella posizione prestabilita.

Sarà possibile selezionare fino a 30 foto in una sola volta e potranno essere aggiungi tag, luoghi, didascalie e commenti alle singole immagini. Quando gli utenti avranno finito di caricare le immagini, le foto appariranno nel nuovo layout in una sorta di collage e potranno decidere l’ordine in cui appariranno. Fino ad ora, infatti, l’ordine delle foto si poteva modificare soltanto nella versione web di Facebook.

Facebook-photo-stories-640x562

Queste foto, chiamate da Facebook Storie, sono sostanzialmente diverse dagli album: non appariranno nella sezione “Album”, ma verrano visualizzate nella scheda “Le tue foto”, per sottolineare la loro condivisione in realtime.

Pinterest e i Pin Picks

2014100501-e1412632536380

In occasione di Halloween, Pinterest - il famoso social network nato per la visual content curation che connette persone con gli stessi interessi in tutto il mondo - ha annunciato nelle ultime settimane una grande novità: i Pin Picks, una bacheca con i migliori contenuti della piattaforma per fornire ai nuovi utenti iscritti al social network, ma anche agli utenti addicted e sempre alla ricerca di nuovi contenuti, pins con immagini di alta qualità e di grande interesse per la community. Se ad esempio si entra all’interno della sezione dedicata al cibo, ci troveremo in automatico in una pagina che ci consiglierà nuovi utenti che “pinnano” spesso foto di cibo, profili di personaggi famosi legati al mondo della cucina, e tantissime ricette racchiuse in altrettante boards.

I contenuti Pin Picks di Pinterest si aggiornano settimanalmente e si possono trovare direttamente sul profilo ufficiale di Pinterest, all’interno della board “Pin Picks“. Al momento sono presenti 9 pins che riguardano diversi temi tra cui: moda, viaggi, cibo, sport e Halloween.

Per il lancio ufficiale dei Pin Picks, Pinterest ha scelto il sito web Funny or Die, magazine dedicato al mondo dell’entertainment, per una campagna tematica di 4 settimane dedicata alla festa più paurosa dell’anno.

Curiosi? Date un’occhiata al video.

Twitter, Wall Street vuole di più

Il social network che cinguetta ha rilasciato negli ultimi mesi numerosi aggiornamenti di successo, fra cui le Schede Audio in partnership con Spotify e Soundcloud per ascoltare la musica in streaming direttamente sulle timeline. Eppure, ultimamente non se la sta passando tanto bene in Borsa. Nonostante l’azienda abbia confermato le aspettative degli analisti, infatti, Wall Street chiede di più. I suoi cinguettii non sono piaciuti agli investitori che, nelle ore successive all’annuncio dei risultati fiscali del terzo trimestre 2014, hanno fatto perdere oltre il 10% al titolo in borsa.

361 milioni di dollari (circa 284,4 milioni di euro) di profitti, +114% rispetto al 2013, e un margine operativo lordo di di 68,3 milioni di dollari (circa 53,8 milioni di euro); guadagni per singola azione non GAAP (ossia utilizzando principi contabili non standard) pari a 0,01 dollari mentre quelli GAAP registrano una perdita pari a 0,29 dollari; gli utenti sono saliti da 277 a 284 milioni e le "timeline views", l'indice usato dalla società per valutare quanto e come gli utenti usano il suo social network, sono salite del 14% rispetto allo scorso anno.

Ma allora cos’è andato storto?

Nonostante la forte crescita dei ricavi, le perdite sono quasi triplicate rispetto all’anno scorso, arrivando a 175,5 milioni di dollari, al cambio 138,2 milioni di euro.

Ciò che più preoccupa il mercato è che la crescita degli utenti e le "timeline views” segnino il passo. Le aspettative sono state confermate, ma per dare fiducia a Wall Street sarebbero stati necessari almeno 288 milioni di utenti; l'aumento delle "timeline views" è stato del 14% ma è comunque calato rispetto al +15% segnalato nel secondo trimestre a confronto del 2013. Quest'ultimo dato sarebbe alla base delle principali opposizioni degli azionisti: negli ultimi tre trimestri fiscali, il miglioramento rispetto al 2013 è stato stabile.

In ogni caso, le stime per il quarto trimestre e per l’interno anno fiscale sono positive: guadagni tra 440 e 450 milioni di dollari, superiori ai 351 milioni previsti da Wall Street.

Staremo a vedere.