Nuova settimana, nuove features, e sappiamo che in questo momento il KING delle nuove funzionalità è sicuramente Instagram, in continuo aggiornamento per soddisfare i bisogni di utenti e brand.
Proprio per questo la piattaforma ha deciso di mettere in rollout su alcuni brand (come Gap e Coca Cola) la modalità inserzione-carosello sulle Instagram Stories. Fino ad ora, infatti, era possibile sponsorizzare solamente un contenuto per volta.
Nel blog di Instagram leggiamo così: “Ora che possono sfruttare altri due contenuti multimediali, gli inserzionisti hanno la possibilità di raccontare meglio la propria storia così come fa già la community”.

Anche Spotify sta continuamente ampliando le sue nuove funzionalità, e questa settimana ci regala un aggiornamento dalla modalità desktop: da ora, le canzoni che ascoltate avranno delle informazioni che vi permetteranno di scoprire di più su quel brano. Infatti, compariranno, nell’ordine, il/la performer, il/la producer, e il/la compositore.
Un buon modo per scoprire di più sui vostri artisti preferiti.

Passiamo invece all’engagement: SocialRank, una app che ti permette di analizzare la tua fanbase e gli insight della tua pagina, si sta sempre di più delineando e ampliando nelle sue funzionalità. Infatti, grazie agli ultimi aggiornamenti, SocialRank permette ai propri utenti di analizzare sempre di più la community, ad esempio con un grafico di analisi dei tweet, che permette di capire il perché un certo contenuto è diventato virale, o, al contrario, non ha performato come doveva.
Inoltre, le funzioni del tool stanno diventando sempre più precise anche nelle analisi della fanbase: SocialRank riesce ormai a distinguere i fake follower da quelli reali, fornendo in questo modo un dato di engagement più preciso e funzionale.
fonte: TechCrunch

Per concludere, parliamo di una nuova app, chiamata “Die with me”. Il funzionamento è tanto semplice quanto assurdo: si tratta dell’ennesima applicazione di messaggistica instantanea, ma con delle restrizioni particolari. Si può messaggiare in delle chat room solamente quando il cellulare si trova al 5% o meno di batteria. Stando così le cose, gli utenti potranno esprimere la loro frustrazione riguardo alla poca carica del proprio device, o scambiarsi pochi messaggi prima che la Triste Mietitrice venga a richiedere l’anima del telefono.
Dopotutto, dove lo si trova un brivido adrenalinico del genere?

fonte: Iphone Italia

Buon metà-settimana a tutti!