La stagione dei Festival musicali sta per entrare nel vivo. Da poco ci siamo lasciati alle spalle tutti gli announcement di quelli che saranno gli artisti che calcheranno i palchi delle rassegne musicali planetarie più cool dei prossimi mesi: da Nick Cave, agli Arctic Monkeys, dai N.E.R.D. ai Gorillaz. E i brand? Quelli che hanno già pianificato partnership o sponsorship per presidiare i festival, faranno a gara per accaparrarsi users, per raggiungere il proprio target e aumentare la propria visibilità: gamification, promo, Instagram Stories, mega installazioni. Chi più ne ha, più ne metta. In attesa di scoprire cosa faranno quest'anno gli H&M, SEAT o HP di turno, vediamo cosa è stato fatto negli anni passati.

Il Primavera Sound a Barcellona e la Line-APP con Heineken

Il Primavera Sound è senza dubbio uno dei festival più belli e ben organizzati tra quelli europei. Negli anni è sempre riuscito a distinguersi per le modalità creative, digital e social, con le quali svela il "cartel", la lineup con tutti gli artisti. Nel 2015, infatti, grazie alla collaborazione con Heineken, uno dei main player, ha realizzato la Line-APP, l'applicazione da mobile che conteneva un videogame in stile 8bit. Ma come facevano gli utenti a scoprire la line-up? Per ogni nemico sconfitto con le armi presenti nel gioco, appariva una scritta con il nome del brand. Colonna sonora del gioco: Enola Gay degli OMD, band protagonista di una reunion esclusiva proprio in quella edizione.

L'Antarctic Dome di HP al Coachella

Lo scorso anno, Hewlett Packard, ha lanciato una nuova linea di laptop Pavilion proprio in occasione del Coachella, uno dei festival più famosi al mondo, noto più per il cattivo gusto nel vestirsi da parte degli spettatori che per gli artisti coinvolti. L'annuncio probabilmente non ha "spostato gli equilibri" del brand, finché non è stato svelato "Antartic", un edificio climatizzato dall'aspetto di un planetario, dentro il quale era possibile osservare una spettacolare esibizione di visual.

Grazie a delle comode postazioni che proiettavano i visitatori quasi in un'altra dimensione, tra effetti grafici e sonori, era possibile vivere un'esperienza immersiva, quasi all'interno di una copertina di un album rock psichedelico degli anni '70. La struttura è stata confermata anche per questa edizione, e vedrà la collaborazione di St. Vincent per la parte sonora, mentre le animazioni sono state affidate a Dev Harlan, Sougwen e VolvoxLabs.

H&M love Coachella

Restiamo sempre al Coachella. H&M è da anni uno dei brand partner della manifestazione californiana, e tra i più attivi. Per promuovere la sua collaborazione, il marchio di moda ha lanciato nel 2017 una linea di abbigliamento ispirata al festival, H&M Loves Coachella, mostrata (e indossata) dalla pop band, The Atomics, formata da Lucky Blue Smith e dalle sue tre sorelle. La campagna includeva anche un video musicale girato in una casa di Palm Springs.

E durante il festival è stata ricostruita questa casa in cui i visitatori potevano essere filmati o potevano condividere i propri scatti su Instagram. Obiettivo dell'activation, tutto rigorosamente realizzato con la "green-energy", era quello di evidenziare l'impegno sostenibili del marchio. Con la realtà aumentata era possibile "provare" gli abiti in un camerino virtuale e riciclare i vecchi vestiti in cambio di un nuovo look.

Il golden ticket di Toyota al Lollapalooza

Restiamo in USA e andiamo al Lollapalooza, festival caratterizzato da 6 differenti location che si svolgono in momenti diversi dell'anno. Nell'edizione di Chicago del 2016, Toyota ha trasformato un semplice geofiltro sponsorizzato di Snapchat in un "golden ticket" che garantiva agli spettatori l'accesso a spettacoli a sorpresa o a performance esclusive con Leon Bridges e il rapper degli Outkast, Big Boi. Toyota è stato in quella occasione il primo brand a sfruttare in un modo completamente nuovo un filtro Snapchat geo-local per garantire l'ingresso a un evento. Utilizzando poi l'hashtag #ToyotaGiving, gli utenti potevano vantarsi con i propri amici per aver partecipato all'evento.

In attesa di scoprire cosa faranno i brand nei prossimi mesi, ascoltatevi questa playlist con un po' di band e artisti che saranno in giro durante questa estate. E godetevi il weekend.