Come ogni mercoledì che si rispetti, torna puntuale il nostro appuntamento con il mercoledì social: mettetevi comodi e scopriamo insieme tutte le novità della settimana.

 

YouTube free movies.

Partiamo subito con Youtube, che negli scorsi giorni ha annunciato la disponibilità di 100 film gratuiti sulla propria piattaforma, intervallati da annunci pubblicitari.

Attualmente l'offerta è in fase di test negli Stati Uniti e non sappiamo quanto bisognerà attendere per vederla attiva anche in Italia. Una cosa però è certa e riguarda le motivazioni dietro questa operazione. Mettendo in atto questa offerta, la famosa piattaforma riuscirà ad accontentare sia le persone, che potranno usufruire di uno streaming completamente gratuito, sia i brand che saranno maggiormente in grado di raccontare i propri prodotti e servizi ad un vasto pubblico. Youtube infatti vanta un elevato numero di persone attive mensilmente sulla piattaforma: ben 1,9 miliardi. Non resta che aspettare.

[Fonte: AdAge]

 

Skype: arriva l'integrazione con Amazon Alexa.

Nell’ultimo periodo stiamo notando sempre più un’ascesa dell’intelligenza artificiale all’interno delle nostre vite.

Strumenti come Alexa, l'assistente digitale di Amazon integrato su diversi dispositivi del noto e-commerce online, diventeranno quindi sempre più “ordinari” e sempre più completi per soddisfare le nostre esigenze quotidiane. Infatti, Microsoft ha da pochissimo annunciato l'arrivo dell'integrazione delle chiamate e videochiamate Skype con Alexa.

Grazie a questa nuova integrazione, dunque, gli utenti in possesso di un dispositivo Amazon Echo, Dot o Show potranno avviare una chiamata vocale o video con la nota app di messaggistica istantanea, Skype, sfruttando i comandi vocali di Alexa.

Per celebrare l'arrivo di questa nuova funzionalità, inoltre, Microsoft ha confermato che gli utenti Skype in possesso di un dispositivo Amazon Echo potranno effettuare gratuitamente 200 minuti di chiamate (100 minuti al mese per 2 mesi) verso cellulari e telefoni fissi in 34 paesi (Italia inclusa).

 

[Fonte: Skype blog]

 

Instagram Vs app automatizzate.

Ci troviamo in un momento storico in cui la quantità di follower e di 'mi piace' contribuisce a restituire la misura dell’influenza e della credibilità di un influencer, nonché del suo valore come “media”. Instagram da sempre impegnata nell’offrire alle persone un’esperienza il più possibile onesta e trasparente, ha dichiarato nelle ultime ore la volontà di avviare una concreta lotta nei confronti delle app automatizzate, usate per postare commenti di spam e ottenere falsi follower. La piattaforma ha annunciato che inizierà con la rimozione di tutti i 'mi piace', i follower e i commenti dagli account che usano applicazioni di terze parti per acquisire maggiore popolarità, grazie a strumenti di apprendimento automatico che "aiutano a identificare" chi sfrutta tali servizi.

[Fonte: Instagram Press]

 

Instagram Shopping: tante novità.

La sezione shopping di Instagram non ha ancora spento la prima candelina in Italia, eppure le novità che la riguardano sono continue e quindi qui di seguito riportiamo le ultime tre implementazioni che porteranno l'esperienza di shopping sulla piattaforma a un livello sempre più sofisticato.

Shopping in Video: i brand potranno inserire i tag ai propri prodotti nei video, sarà quindi possibile acquistare i prodotti preferiti direttamente dai video. Instagram, si legge nella nota, sta lavorando con un numero selezionato di brand per testare Shopping in video ma la feature è già visibile ai consumatori di tutto il mondo.

Acquisti – Shopping collection: sarà possibile salvare il tag di un prodotto che piace in una raccolta dedicata, in questo modo sarà possibile ritrovare facilmente i prodotti che hanno catturato la nostra attenzione. Acquisti funge anche da archivio dove salvare idee regalo per le feste. Funziona come Elementi Salvati ma, in questo caso, non si archivia un post ma uno specifico prodotto.

Sezione Shop disponibile sui profili dei brand: Instagram sta testando e ridisegnando la sezione Shop disponibile sui profili dei brand. In questo modo sarà più semplice visualizzare quali prodotti di quelli visualizzati nei loro contenuti sono acquistabili. Presto le persone potranno acquistare direttamente dal profilo del brand senza dover riguardare tutti i post alla ricerca del prodotto e di maggiori informazioni.

[Fonte: Instagram Press]

 

 

Per oggi è tutto, buona metà settimana e al prossimo mercoledì social!