È il quattrocentocinquantatreesimo Mercoledì Social e mancano 20 giorni a Natale. Inganniamo insieme l’attesa con qualche notizia social.

FACEBOOK & GIFT IDEAS

Si sa: Natale è sinonimo di regali-fail. Quante tazze, portachiavi e sciarpe abbiamo scartato col sorriso stampato in faccia quando dentro di noi avremmo voluto ricevere tutt’altro? Ecco. L’era in cui ci si limitava a sperare che amici e parenti ci conoscessero abbastanza da azzeccare il regalo perfetto è finita. Oggi, grazie a Facebook, possiamo andare sul sicuro e suggerire ai nostri contatti (in modo neanche troppo velato) quello che vorremmo trovare sotto l’albero. La piattaforma ha infatti aperto a tutti gli utenti la possibilità di condividere con un gruppo di persone a scelta dei contenuti salvati attraverso la feature “Collection”. Tutto quello che dobbiamo fare, quindi, è salvare post contenenti l’oggetto del nostro desiderio, e poi spedire la nostra letterina virtuale a Babbo Natale tramite inbox.

Via Facebook Newsroom

FACEBOOK WATCH & BUFFY

Se l’inverno che avanza vi rende nostalgici (ciao Laura!) e vi fa venir voglia di rewatch, Facebook prossimamente potrebbe fare al caso vostro. Da qualche giorno infatti su Facebook Watch sono stati rilasciati tutti gli episodi di alcune serie cult degli anni ’90, tra cui Buffy. La notizia è stata annunciata proprio dall’ammazzavampiri Sarah Michelle Gellar – con grande disappunto di noi fan di Spike. Pur trattandosi di classiconi, una novità c’è e sta nella possibilità di bingewatchare le new entry tutti insieme appassionatamente con Watch PartyPer ora, purtroppo, il contratto stipulato tra Facebook e la 20th Century Fox si limita agli Stati Uniti, ma siamo fiduciosi che anche in Italia arrivi presto un bastimento carico di tante belle novità dal passato.

Via The Verge

AMAZON ECHO & APPLE MUSIC

A Natale siamo tutti più buoni e il nuovo accordo tra Amazon e Apple lo conferma. Proprio questo dicembre, infatti, i due brand hanno deciso di fare un regalo a tutti i possessori di Amazon Echo, mettendo da parte la concorrenza e rendendo disponibile su questo dispositivo lo stream da Apple Music. E questo nonostante Apple abbia lanciato solo un annetto fa l’HomePod – a tutti gli effetti competitor di Echo. Che dire, grazie. Sento Micheal Bublé fin da qui. <3

Via TechCrunch

YOUTUBE & STORIES

Amanti delle Stories: novità per voi sul Tubo. Recentemente YouTube ha reso disponibili le Stories a tutti i creators con più di 10.000 iscritti (quest’anno la feature è stata testata solo da pochi account selezionati). Per chi non avesse ancora avuto modo di vedere come funzionano, le Stories di YouTube sono ancora più focalizzate sul community engagement rispetto a Instagram e Facebook – con diverse opzioni di commento e risposta tra chi crea e chi fruisce del contenuto – e rimangono nell’app mobile per ben sette giorni prima di sparire nel nulla.

Via The Verge

VIVA LA VULVA & LIBRESSE

Ma passiamo alla vera chicca di questo Mercoledì Social.

Dopo la campagna #BloodNormal – che fyi si è portata a casa un Grand Prix durante l’ultimo Festival di Cannes – Libresse torna a raccontare il mondo femminile in grande stile con un vero e proprio inno alla vagina. Sì, avete capito bene. L’anno scorso il brand svedese si è schierato dalla parte delle donne rappresentando il ciclo per come è davvero, mostrando per la prima volta (nel 2018, amici) del sangue rosso (e non blu1!1!) in uno spot per assorbenti e raccontando dolori e altre verità sulle “nostre cose”. Quest’anno Libresse rilancia con Viva la Vulva: un video che è prima di tutto un piacere per gli occhi, un capolavoro di art direction e crafting (notare la track) che prende spunto da una ricerca realmente portata avanti dal brand circa le donne e le loro vagine. Speriamo che il manifesto di Libresse aiuti le donne a riconoscere i propri valori – anche quelli più nascosti.

Via Adweek

E per oggi è tutto. Vi lascio con questo glorioso video, da guardare fino in fondo.