Bill è felice perché è sabato.

Bill come ogni settimana comincia a leggere il TGWAS.

Bill è intelligente.

Sii come Bill.

 

Buon sabato e ben ritrovati al nostro consueto appuntamento settimanale.

Io sono Giulio e oggi vi accompagnerò mano nella mano in questo “Thank God We Are Social” caratterizzato da una presenza nuova. Quella di Bill.

 

Bill è un personaggio straordinario con un incredibile buon senso e con l’innata capacità di immedesimarsi con tutti gli utenti della rete.

Bill 4

 

Fenomeno 100% Made in Italy che ha già spopolato in tutto il mondo, generando meme, generatori automatici e molti, moltissimi cloni.

 

Cloni come il ‘Tanuzzo l’u terrone’…

Bill2

 

 

… o come il suo gemello spagnolo!

Bill3

 

Internet si è trasformata in Bill grazie ad Eugeniu Croitoru, un ragazzo che vive a Milano e che oggi conta sulla propria pagina Facebook più di un milione e mezzo di fan.

 

E, dopo migliaia di migliaia di condivisioni, non potevano non cavalcare l’onda anche i brand.

 

Come noteremo, il format dà sempre la possibilità di dire qualcosa di buono riguardo al proprio prodotto o servizio e questo immagino faccia impazzire di gioia i social media manager.

 

E anche i pompieri non scherzano.

 

Anche se qualcuno non ha apprezzato molto questo trend.

 

 

 

Tutto qui, il trend è appena nato, è ancora molto giovane e non tutti i brand hanno affrontato le sue potenzialità. Vedremo come andrà a finire. Le mie previsioni fatte di lunghe ricerche matematiche e statistiche private dicono che come sempre più accade, il trend morirà da se in poco tempo. Il mio animo emotivo invece spera che Bill rimanga un po’ in tutti noi.

 

Buon sabato social!

Ciao.

 

 

P.S. Una chicca da un Social Media Addicted visionario. Il futuro di Bill? Rick.

Bill5

 

E qui un mio breve video in cui vi racconto perché Rick prenderà il sopravvento.