LinkedIn si rifà il look, con un aggiornamento che vede la sua veste grafica ridisegnata e l'arrivo delle Stories come nuova funzionalità. Anche Pinterest segue la tendenza e si aggiorna con le Story Pin. Spotify, invece, introduce i polls, per permettere agli utenti di interagire con gli autori dei podcast. Le novità arrivano anche da Instagram, che allunga i Reels a 30 secondi, e da Facebook Gaming, che autorizza l'uso di alcune musiche coperte da copyright per gli streamers. Continua, inoltre, la diatriba tra TikTok e gli Stati Uniti: il giudice ha deciso di rinviare la chiusura dell'app sul suolo americano. Infine, a ricordare ai cittadini americani l'importanza del voto ci pensano Facebook, TikTok e YouTube

LinkedIn e Pinterest si aggiornano e lanciano le Stories

La piattaforma di Microsoft dedicata al mondo del lavoro si rifà il look, aggiornandosi con una nuova veste grafica dai toni pastello. Come spiega LinkedIn stessa:

"...il nostro marchio si è evoluto per riflettere meglio la comunità di membri e organizzazioni di LinkedIn che si uniscono per aiutarsi, sostenersi e ispirarsi a vicenda. Ora, stiamo dando vita al prossimo capitolo di questa evoluzione del marchio attraverso la nostra piattaforma con un aspetto completamente nuovo che incarna la nostra comunità diversificata, inclusiva, calda e accogliente."

Fonte: SocialMediaToday

La nuova interfaccia grafica non è l'unica novità: LinkedIn annuncia, infatti, il lancio delle LinkedIn Stories. L’obiettivo sarà arricchire il profilo social degli utenti con le esperienze professionali, ma anche attirare le nuove generazioni, sempre più abituate a pensare e a comunicare in formato verticale, e aumentarne il tempo medio di permanenza sulla piattaforma.

Anche Pinterest non è da meno, e introduce a sua volta la propria versione di Stories: si chiamano Story Pins e permettono ai creators di pubblicare storie dinamiche e visive con video, voiceover e testo in sovraimpressione. A differenza di come ci avevano abituato Snapchat, Instagram e Facebook, nel caso di Pinterest le Stories non spariranno dopo 24h: sarà possibile infatti visualizzarle già nella homepage e salvarle sulla bacheca, per visualizzarle in un secondo momento.

Gli utenti della piattaforma avranno a disposizione una serie di reazioni studiate per il mantenimento di un clima che sia positivo e inclusivo: vanno da “wow” a “buona idea”, ma potranno anche aggiungere un commento con testo o immagine, per favorire l'interazione con i creators.

pinterest stories
Fonte: Pinterest

Ma non è l'unica novità annunciata da Pinterest. Infatti, saranno disponibili nuovi strumenti di acquisto per Pinners e inserzionisti, con l'obiettivo futuro di rendere ogni Pin acquistabile. Pinterest sta lanciando annunci insieme ai risultati della ricerca visiva, così come più posti in cui fare acquisti, e con nuovi approfondimenti sulle conversioni, gli inserzionisti possono facilmente vedere l'impatto dei loro contenuti Pinterest sia a pagamento che organici.

Fonti: SocialMediaToday, Search Engine Journal, Pinterest Newsroom, SocialMediaToday

Spotify, i podcast diventano interattivi 

Spotify aggiunge una nuova feature legata alla fruizione dei podcast: l'aggiunta dei sondaggi per consentire agli utenti di interagire direttamente con gli autori del podcast.

Quando un podcaster crea un sondaggio, verrà visualizzato nella pagina dell’episodio e nell’interfaccia dell'utente nella scheda “In riproduzione”, e sarà possibile visualizzare le risposte solo nel caso in cui si abbia risposto al sondaggio. Per i podcast che avvengono in diretta, si potrà visualizzare le risposte in tempo reale.
Questo sarà un modo per condividere feedback e opinioni, utili ai creatori di contenuti per migliorare la loro offerta e assecondare i desideri di coloro che li supportano e li ascoltano.

Attualmente questa funzione si trova in fase di test, disponibile durante questo periodo su podcast selezionati per il 90% degli utenti in tutti i mercati su dispositivi iOS e Android.

Fonte: TheCrunch

Fonti: TheCrunch, MobileWorld

Facebook nomina un nuovo CMO

Alex Schultz sarà il nuovo chief marketing officer del colosso dei Social Network, sostituendo Antonio Lucio in uscita ad agosto.

Lo annuncia lo stesso Shultz tramite un post su Facebook, in cui afferma che spera di sfruttare il lavoro di Lucio nel raccontare "storie significative e culturalmente rilevanti" con i brand presenti sulla piattaforma, portando la sua esperienza nella segmentazione, targeting e misurazione al team di marketing.

Schultz, che ha una formazione in marketing e analisi online, lavora con Facebook dal 2007 e ha anche lavorato in precedenza per eBay nel Regno Unito.



Altra novità da Facebook è l'aggiornamento di Messenger con nuove features per le videochiamate: ora è possibile non solo condividere il proprio schermo (anche da mobile), ma anche sfruttare l'opzione "Watch Together", in cui gli utenti possono semplicemente scegliere da una selezione di contenuti video, quindi trasmetterlo direttamente a tutti i partecipanti, fornendo un altro modo per interagire mentre sono fisicamente separati.

Fonte: SocialMediaToday

Fonti: TechCrunch, SocialMediaToday

Instagram aggiorna le funzionalità di Reels

Instagram ha annunciato alcuni nuovi aggiornamenti di Reels, con lo scopo di rendere sempre più intuitivo l'uso della nuova feature della piattaforma. Questi, infatti, includono la possibilità di creare video più lunghi e di tagliare più facilmente i video clip.

Sarà infatti possibile creare video fino a 30 secondi, ed estendere il timer per il conto alla rovescia a 10 secondi. Inoltre, l'editing è semplificato, con la possibilità di tagliare ed eliminare un qualsiasi clip per un editing più veloce ed immediato.

instagram reels 30 secondi
Fonte: Instagram

Fonte: TheNextWeb

Facebook Gaming: ora si potrà utilizzare anche musica coperta da copyright

Facebook Gaming, il competitor di Twitch del gigante dei Social Network, ha ottenuto l'autorizzazione dalle etichette discografiche all'utilizzo della musica coperta da copyright negli stream presenti sulla piattaforma.

Al momento l'opzione vale solo per i Partners di Facebook, con una licenza che si applica solamente ad alcune tracce musicali, con la possibilità di estensione per il futuro.

Fonte: AdWeek

Fonte: NewsBreak

TikTok e USA: la diatriba continua

Nonostante l'ultima deadline per il ban di TikTok negli Stati Uniti sia scaduta, l'app rimane disponibile e operativa per gli utenti americani, almeno per il momento.

Mentre il governo degli Stati Uniti ha dato l'approvazione preliminare per l'offerta di acquisizione da parte di Oracle / Walmart per TikTok, nell'attesa di un accordo ufficiale era stato previsto di bandire l'app in data 27 settembre, annullando i download dell'app ed eliminandola dagli App Store di iOS e Android.

In procinto della scadenza, un tribunale statunitense ha, però, bloccato la mossa, consentendo a TikTok di mantenere operazioni regolari mentre i dettagli dell'accordo sono finalizzati.

Fonte: ispazio

Fonti: SocialMediaToday, TheCrunch

I Social Network come strumento di informazione sulle elezioni presidenziali negli USA

Nello scorso Mercoledì Social abbiamo trattato come Facebook abbia intrapreso la più grande campagna di informazione sul voto nella storia americana, con l'obiettivo di aiutare 4 milioni di elettori idonei a registrarsi. 

In questa occasione, Facebook presenta "More Questions, More Answers" con un video di lancio che ricorda in modo ironico e, a volte, epico l'importanza del voto.



Lo stesso sta facendo YouTube, che ha annunciato alcuni nuovi suggerimenti progettati per massimizzare la comprensione da parte degli elettori sia dei candidati che del processo di voto, al fine di aumentare la partecipazione e combattere la disinformazione intorno al sondaggio.

Nello strumento di ricerca, tramite parole chiave come "come votare" e "come registrarsi per votare", sarà possibile ricevere avvisi che indirizzano gli utenti agli strumenti di voto ufficiali di Google, tramite un pulsante CTA in evidenza.

Inoltre, YouTube ha aggiunto dei reminder in-app, che permettono di ricevere notifiche su come, quando e dove votare.

Fonte: SocialMediaToday

Fa da eco anche TikTok che, ancora attiva sul suolo americano, lancia la sua "guida alle elezioni", per aiutare a mettere in contatto gli utenti con informazioni autorevoli sul voto e limitare la diffusione di aggiornamenti fuorvianti tramite l'app.

TikTok Election Center
Fonte: SocialMediaToday

Fonti: SocialMediaToday, SocialMediaToday, Musebycl

Per questa settimana è tutto: al prossimo #mercoledìsocial!