Primo mercoledì social d’autunno.

Tra i temi di oggi: la crescente collaborazione tra Carmakers & Startups – un’app studiata per evitare il cyber bullismo – Twitter e un paio di novità in casa Instagram.

“KITT, comprati qualcosa...” “Ok Michael”

Il prorompente ingresso sul mercato di electric, self-driving car e servizi di car-sharing ha reso necessario, negli ultimi due anni, un aumento di collaborazioni tra startup e big-player dell’automotive in modo da tener testa ai nuovi competitor.

Le startup coinvolte non si concentrano in alcun settore in particolare, spaziando da piattaforme di vendita (shift), stazioni elettriche di ricarica (ChargePoint), app di car sharing tra privati (Turo), fino ad arrivare a sistemi di guida autonoma come Momentum.ai.

Non aumentano solo gli accordi, ma anche le cifre. Basti pensare che fino a solo tre anni fa non era stato mai stipulato un “mega-deal”, mentre nel 2017, dei 38 dichiarati, ne sono stati già conclusi 8 con cifre che superano i 100 Milioni di dollari.

Detto ciò, non tutti i brand si muovono alla stessa velocità. BMW in particolare, tramite BMW iVentures, ha dichiarato di aver concluso più di 30 accordi dal 2012 ad oggi, di cui 10 nel 2017.

Guardando al futuro non è difficile immaginare altro che un aumento di collaborazioni tra i due mondi. Per le macchine volanti ci vorrà sicuramente ancora un po’... nell’attesa ci accontenteremo delle animojis :/

[Techcrunch]

 

TBH: l’app #1 in US che rende l’anonomità “positive-only”

Avete mai pensato a quale potrebbe essere l’effetto di un’app come Sarahah in una scuola piena di adolescenti? Meglio di no eh...

Dalla necessità di combattere il cyber bullismo, nasce quindi TBH, acronimo di To Be Honest, un’app che al momento sta spopolando tra i teenager americani e che permette di mandare in forma anonima complimenti pre-impostati alla propria lista contatti.

Dopo essere stata testata in una scuola in Georgia, la popolarità di TBH è letteralmente esplosa e in soli due giorni studenti in più di 300 strutture hanno iniziato a utilizzarla.

[Techcrunch]

 

Twitter si allarga

Twitter ha annunciato oggi che la prima volta proverà ad aumentare il proprio limite di 140 caratteri. Il social network ha dichiarato che proverà un nuovo limite a 280 caratteri solo su alcune lingue selezionate, tra le quali l'inglese, in modo da dare la possibilità agli user di condividere i loro pensieri in modo più esteso senza ritrovarsi a corto di "spazio".

[Techcrunch]

 

Live looks better with filters!

A partire da questa settimana, e con un’integrazione sui vari mercati global nei prossimi mesi, i face filters per live video saranno disponibili su Instagram.

Che vogliate impersonare un gatto, aggiungere un arcobaleno o indossare un paio di occhiali “esclusivi” a breve vi basteranno un paio click per farlo.

[Instagram-Press]

Last but not least, sempre Instagram ha annunciato di aver raggiunto gli 800 milioni di user, di cui 500 milioni attivi ogni giorno.

Da grandi user base derivano ovviamente grandi responsabilità e per questo il social network ha anche annunciato l'introduzione di una nuova funzione che permetterà agli utenti di moderare il proprio profilo limitando i commenti a specifici gruppi di persone.

[Techcrunch]