Oggi è mercoledì, un mercoledì che molti stavano aspettando, non solo per un nuovo appuntamento con le news più importanti del mondo dei social, ma anche perché oggi è San Valentino, la festa degli innamorati. Scopriamo insieme alcune importanti novità.

Google e le Storie - Si chiamerà AMP Stories e al momento è in fase di test. Sembra che anche Google si stia adattando a questo nuovo formato visual-mobile friendly implementando le Storie nel proprio motore di ricerca, complice il successo riscosso da piattaforme come Instagram e Snapchat.

Fonte: Google

Facebook Group - Nel corso del Facebook Communities Summit sono state annunciate alcune nuove features dedicate agli Admin: da ora infatti sarà possibile creare alcune regole all’interno dei gruppi e posizionare in alto nel feed fino a 10 annunci; inoltre si potrà usufruire di una nuova dashboard con le richieste di accesso, gli insight e molte altre informazioni in merito alla propria “comunità” (qui maggiori dettagli). Si tratta forse di un nuovo strumento per proporre notizie sempre più pertinenti rispetto agli interessi di queste cerchie sociali?

Fonte: ADWeeK

Downvote reaction - Ebbene sì, sembra proprio che Facebook stia testando un nuovo “bottone” per dare la possibilità agli utenti di segnalare i commenti inappropriati: cliccando sul pulsante appariranno infatti le finestre “Off topic”, “Offensivo” e “Ingannevole”. Non si tratta del classico dislike button, ma di uno strumento che aiuterà Facebook a capire se una notizia (o un messaggio lasciato dall’utente) è vera oppure falsa.Fonte: Tech Crunch

Restiamo in casa Facebook addentrandoci questa volta nel mondo di Instagram, una delle piattaforme che sta riscuotendo più successo nel mercato italiano, come dimostra il report Digital in 2018 recentemente condiviso proprio da noi di We Are Social in collaborazione con Hootsuite: dopo due anni di forte crescita costante, oggi Instagram in Italia vanta una user base di circa 16 milioni di persone (su un totale di 34 Mln di internauti nel nostro Paese), una piattaforma ormai considerabile mainstream che segue solo Facebook e Youtube per numero di fruitori.Fonte: Report Digital Italia 2018

È stata inoltre finalmente introdotta la possibilità di effettuare il “regram” dei contenuti direttamente nelle proprie Storie, mantenendo tuttavia visibile il nome dell’autore dello scatto o del video. Una  nuova opportunità a disposizione dei brand per aumentare la propria visibilità attraverso il megafono comunicativo veicolato dalle storie di utenti comuni e influencer, guadagnando spazio in audience sempre più differenziate e ampie.Fonte: TheVerge

Altra notizia diffusa recentemente: Instagram sta attualmente testando una funzione che permetterà a chi fa una Storia di ricevere una notifica ogni volta che qualcuno ne farà uno screenshot (cioè un’istantanea dello schermo). Un modo in più per garantire agli utenti la possibilità di condividere contenuti realmente volatili, accessibili per un tempo limitato dal pubblico, a meno di non volere fare sapere allo stesso autore della Storia il desiderio di conservare (e magari ri-condividere) i “suoi momenti”.

Fonte: TheVerge

Pensando ai più nerd, Instagram ha rilasciato un calendario delle novità che verranno introdotte in merito alle API. Tra quelle più importanti e già disponibili troviamo la possibilità di pubblicare con o senza caption, oltre a overview più complete dei propri fan negli Insight.

Fonte: Facebook

Chiudiamo la nostra rassegna settimanale con la notizia del giorno: è confermato, ci saranno dei filtri dedicati a San Valentino su Facebook :) Non si esclude che possano essere riproposti anche per le Storie di Instagram. Stickers, filtri, sfondi e tanto altro per colorare d’amore i vostri contenuti di oggi per i vostri partner, amanti, amici, cani, gatti… insomma love is in the air

Fonte: ADWeek