Ceci nést pas un mercredi sociable.

Il mercoledì social di oggi oltrepassa la dimensione della realtà sensibile. Come in un sogno o in un ricordo confuso, distorce i confini tra ciò che è vero e ciò che è inventato o immaginato.

No, non parliamo di fake news.

È tutto reale, anzi, più che reale. È il reale, aumentato. E come in un’opera di Magritte, comincia con una mela.

La presentazione del nuovo sistema operativo iOS12 si è appena conclusa. Lo scaricheremo il prossimo autunno, ma già sappiamo che:

  • lanciare le app sarà molto più veloce;
  • usare la tastiera sarà molto più veloce;
  • aprire la camera sarà molto più veloce.

E allora pronti, allacciamo le cinture e scopriamo in un flash la grande novità di questo upgrade.

ANCORA PIÚ EMOJI!

Apple sta ampliando la sua collezione di Animoji con nuovi personaggi. Ci sono un fantasma, un koala, una tigre e un T-Rex, che forse ci servirà dopo.

Ma c’è di più. Il vostro device sarà in grado di rilevare la vostra lingua – il muscolo, non l’idioma – perché che senso ha visualizzare e rispondere, se non possiamo farlo con un koala Gene Simmons o una tigre che lecca lo schermo?

E ancora, dal prossimo autunno potrete creare il vostro Memoji. Una feature nuova, ma non nuovissima – sembra palesemente scopiazzata dalle Bitmoji di Snap – che vi permetterà di creare un piccolo avatar di voi stessi, completo di abiti e accessori.

Fonte: TechCrunch

NOSTALGIA, NOSTALGIA CANAGLIA

Che ti prende proprio quando non vuoi, un po’ come la foto con l’ex che compare nel feed il lunedì, o quella volta che siete collassati ubriachi al matrimonio del collega. Un momento memorabile, destinato a tornare alla ribalta su Facebook e, perché no, anche sul vostro iPhone. 

La nuova funzione “Cerca” di iOS12 vi consentirà, infatti, di rispolverare i ricordi dimenticati nel cassetto della vostra gallery: una nuova tab “For You” suggerirà  vecchi album e foto con le persone a voi più care e vi consiglierà la condivisione con amici e parenti.

Praticamente un album condiviso? Sì, ma più figo.

Restando in tema AR&Amarcord, anche Facebook sta lavorando per rendere il vostro archivio di ricordi digitali più coinvolgente che mai.

La conferenza F8 dello scorso maggio si è conclusa con un annuncio tanto proustiano, quanto creepy: l’azienda sta lavorando a una tecnologia sperimentale che consentirebbe di convertire immagini 2D in uno spazio 3D, accessibile mediante un visore VR.  

Un luogo virtuale che, a giudicare dalla demo rilasciata da Facebook, ricostruisce un momento, come un quadro, a partire dalle vostre vecchie foto.

AR IS COOL

Vi avevamo già parlato di come Zuckerberg si stia cimentando con la realtà aumentata su più fronti: quattro brand hanno già testato i nuovi AR Camera Effects per Instagram e Messenger e l’esperimento più riuscito è sicuramente quello di Nike.

Il reveal della nuova “Nike Kyrie 4 Red Carpet”, realizzata in limited edition con la star del basket Kyrie Irving, è stato preceduto da una ‘caccia alle emoji’, rilasciate da influencer partner del progetto tramite il loro canali Messenger. Le quattro emoji formavano un codice da comunicare allo SNKRS bot di Nike per far finalmente comparire la scarpa, gloriosamente esposta su un piedistallo circondato da tappeto rosso.

Fonte: Martech

Ma quanti utenti hanno effettivamente acquistato le sneaker tramite la chat Messenger con il brand? Beh, tanti: la limited edition è andata sold-out nel giro di un’ora.

Meno moda e più ‘Pazzi per la Spesa’ è l’attivazione lanciata a supporto di Deadpool 2. Dopo la campagna in collaborazione con Espolòn, l’antieroe interpretato da Ryan Raynolds accompagna i suoi fan in una store experience completamente nuova… in un supermercato.

È sufficiente scaricare l’app 7Rewards, sviluppata dalla catena americana 7-Eleven, per trasformare il proprio punto vendita di quartiere in un video-gioco. 

Come funziona?

Apri la camera, scatti una foto ai codici nascosti in punti strategici dello store, sblocchi nuove attività e punti fedeltà utili per i prossimi acquisti. Ogni settimana si apre un nuovo livello, così più torni a fare la spesa, più giochi e ti ricarichi di punti. Puoi anche vincere un viaggio a Las Vegas dove ti insegnano a usare una katana vera, giusto perché la spada laser in AR c’è già.

E se alle lenti della vostra fotocamera, preferite alzare lo sguardo verso il cielo, se ancora volete creare qualcosa da toccare con mano, se tutto questo non fa per voi, o semplicemente è fuori budget, rimanete sul concreto.

Come Amazon ci insegna, a volte per stupire basta una scatola di cartone.

 

SalvaSalva