Ultimo mercoledì social di Agosto, ecco le notizie più importanti della settimana!

INSTAGRAM LANCIA UNA NUOVA APP

Le app di messaggistica istantanea rivestono un ruolo sempre più centrale nell'interazione tra brand e persona.
In questa direzione arriverà Threads, la nuova app di messaggistica di Instagram, con cui si potranno condividere testi, foto e video con gli amici più stretti.
La notizia arriva da The Verge, secondo cui Instagram sta ancora testando l’app internamente, ma al momento non sappiamo quando verrà lanciata. 

Certo è che sembra essere un nuovo tentativo di creare un’app di messaggistica separata, dopo la chiusura dell’app Direct. 
Threads è pensata per condividere informazioni tra l’utente e una lista specifica di amici, i “closest friends”, dando una visione real time della posizione, lo status e molto altro. 

L’app presenterà un main feed con una sezione centrale dedicata ai messaggi, insieme ad un dot che indicherà quali amici sono online, cosa molto familiare a Facebook. The Verge ha aggiunto che sarà possibile vedere le storie degli amici più stretti e utilizzare le funzionalità della fotocamera, oltreché aggiungere il proprio status manualmente che apparirà nel feed principale insieme ai messaggi.

Fonte 

..E INVECE YOUTUBE RIMUOVE LA POSSIBILITÀ DI INVIARE MESSAGGI DA APP

Mentre Instagram è tutto preso dai messaggi in direct, YouTube cambia rotta.
Da due anni, l’app di YouTube dà la possibilità di condividere i video direttamente nella sezione dedicata ai messaggi. L’opzione verrà disabilitata ufficialmente il 18 Settembre, per incentrare il focus del conversato su commenti, post e stories

Come comunicato da YouTube, l’obiettivo sarà proprio quello di spostare l’attenzione sulle conversazioni pubbliche, così i video potranno essere condivisi solo sui social network.

Fonte

SNAPCHAT AGGIORNA I TEMPLATE SU LENS STUDIO

Lens Studio è la versione desktop dell’app di Snapchat, che permette ai brand di creare contenuti di augmented reality per le proprie community.

In questi giorni, stanno aggiungendo una raccolta di nuove funzionalità progettate per attrarre una vasta gamma di creator, dagli user più inesperti ai creator 3D professionisti.
Le novità comprendono il supporto del modello Landmarker per 14 nuove località del mondo reale, sei nuovi modelli facciali e un tour interattivo per utenti che si approcciano per la prima volta all’app. 

Come si può vedere dall’immagine sottostante, Lens Studio fornisce dei modelli di Landmarkers che dimostrano come l’augmented reality possa essere applicata alle location del mondo reale. Gli asset possono essere personalizzati per le posizioni correnti o adattati per l’uso in altri luoghi. 
I nuovi Landmarkers sono stati lanciati live il 27 Agosto in 11 paesi tra cui l’Italia, dove la protagonista è stata la Torre di Pisa.  

Fonte

SONO ORA DISPONIBILI LE FOTO IN 3D SU FACEBOOK PER I DISPOSITIVI ANDROID

Dopo il lancio a Ottobre delle foto animate con lo scorrimento del newsfeed, disponibili non per tutti i device, Facebook ha aggiornato il supporto delle foto in 3D ad altri dispositivi Android, continuando a incrementare le opzioni di foto 3D nel tempo, dopo aver aggiunto anche il supporto desktop, la capacità di pubblicare foto 3D nelle Stories, su Messenger.

Come si vede dall’immagine, per pubblicare una foto in 3D, basta selezionare l’opzione “Foto 3D” dall’elenco di strumenti di aggiornamento dello status.
Le foto 3D, che aggiungono profondità alle immagini statiche utilizzando le funzionalità della doppia fotocamera della maggior parte degli smartphone moderni, offrono un’ulteriore possibilità creativa.

I formati visivi più avanzati stanno raggiungendo una popolarità sempre maggiore rappresentando un territorio interessante per i brand. Facebook ha infatti riferito che l’anno scorso sono state caricate sul social network oltre 70 milioni di foto 3D.

Fonte1 Fonte2

..E NON SOLO, ARRIVA OFF-FACEBOOK ACTIVITY 

Facebook continua la sua ricerca di trasparenza per dare agli utenti più controllo sui propri dati
L’ultima novità sull’argomento si chiama Off-Facebook Activity, con cui l’utente può controllare le informazioni che app e siti web inviano a Facebook riguardanti dati personali. 

Nella sezione Off-Facebook Activity appariranno tutti i siti e le app con cui l’utente è entrato in contatto e che hanno inviato quelle informazioni a Facebook per le inserzioni targetizzate. 

Una volta presa coscienza di questi dati, si può decidere di dissociarli dal proprio account: in questo modo la cronologia dell’attività fuori da Facebook verrà scollegata dall’account dell’utente che non sarà più associato a quelle informazioni. 
Per il momento l’opzione è stata lanciata in Irlanda, Sud Corea e Spagna ma sarà presto disponibile in tutti i Paesi. 

Fonte 1 Fonte 2 

Al prossimo mercoledì social!