Con un colpo di scena inaspettato, l’isola di Fortnite è scomparsa nel nulla lasciando 250 milioni di giocatori a chiedersi: e ora?

È morto Fortnite, lunga vita a Fortnite!

Domenica scorsa milioni di giocatori hanno visto il loro gioco multiplayer online preferito colpito da un asteroide e trasformato in un buco nero. È quella che l’account Twitter del gioco ha definito “The End”.

Nessuno sa ancora quale sarà l’evoluzione del videogame più giocato al mondo e che ha lasciato 250 milioni di giocatori a fissare un buco nero per 35 ore. Ora i server sono tutti offline, ma di sicuro l'evento ha attirato l’attenzione di moltissimi fan e non solo.

Ci sono voluti ben due giorni perché il buco nero si chiudesse, inizia il Capitolo 2 di Fortnite e le novità sono molte!

Gif dell'isola di Fortnite che viene risucchiata in un buco nero
DrLupo streaming Fortnite su Twitch

Fonte: Theverge.com


È TikTok il miglior editor video per le tue stories.

Mentre i creators su Instagram spesso sono costretti ad utilizzare app terze, i creatori di TikTok trascorrono più tempo rifinendo i propri contenuti senza uscire dall'app.

Con la costante crescita in popolarità dei video su Instagram, e in particolare per le stories, sempre più creators stanno già adottando l'editor di TikTok per le proprie stories. Una tendenza che non accenna a diminuire.

Inaspettato è invece, l'utilizzo di alcuni contenuti dei creators di TikTok per le sponsorizzazioni all'insaputa dell'utente stesso (e senza un centesimo in cambio!).

Immagine con il logo di TikTok
TikTok

Fonte: Later.com


La prossima evoluzione della street art è la realtà aumentata.

Immagina un mondo pieno di graffiti invisibili. Apri l'app, punta il telefono verso un muro e il mattone diventa una tela. Si potrà creare arte con spray e stencil digitali, grazie a un sistema di realtà aumentata che memorizzerà permanentemente la tua posizione, creando l'illusione della vera arte di strada. L'idea di girovagare per una città e trovare i tag che le persone si sono lasciati alle spalle è sicuramente affascinante.

Immagine di una ragazza che riprende un graffito con lo smartphone
Mark AR su Twitter

Fonte: Theverge.com


Da intrattenimento a nuovo formato pubblicitario, il podcast si è evoluto!

Uno studio commissionato dalla branded content division della BBC, StoryWorks, ha scoperto che gli ascoltatori di podcast sono più coinvolti del 16% quando sentono parlare di un brand all'interno di un podcast.

È emerso anche che gli utenti che ascoltano i podcast mentre fanno altro hanno sviluppato un maggiore livello di engagement nel tempo. Al contrario, gli ascoltatori che erano concentrati unicamente sul podcast tendevano a mostrare un engagement altalenante.

Immagine di una ragazza che ascolta podcast
Podcast

Fonte: Adweek.com


Sulle Instagram Stories arriva l'adesivo per gli inviti

È stato comunicato dall'esperta di ingegneria inversa Jane Manchun Wong, il nuovo adesivo "Inviti" consentirebbe di aggiungere dettagli del tuo prossimo evento - tra cui titolo, data e luogo - e allegarli alla tua Storia di Instagram come adesivo. Gli spettatori sarebbero quindi in grado di accreditarsi all'evento direttamente dall'adesivo,

Per i brand sarà sicuramente un'aggiunta interessante. Ad esempio, si potrà condividere eventi esclusivi con i follower del profilo, oppure creare un elenco di amici intimi scelti tra i top fan a cui inviare l'invito ad eventi ancora più esclusivi.

Immagine del nuovo adesivo di instagram per gli inviti
Il nuovo sticker scoperto da Jane Manchun

Fonte: Socialmediatoday.com


Ci vediamo online per una partita (buco nero permettendo)?

Al prossimo mercoledì social!