Rieccoci puntuali con l'appuntamento settimanale per il nostro #MercoledìSocial. Oggi vi parleremo di Facebook, che lancia le Soundmojis su Messenger e stanzia un bonus da 1 miliardo di dollari per i suoi creator, e dell'addio definitivo dei Fleets di Twitter.

Inoltre, Instagram sta testando la possibilità di salvare le Stories come draft e YouTubeinformazioni sulla salute sempre più attendibili e aggiornate.

Infine, TikTok fa dei passi avanti su alcuni temi "business-related", con novità sui contenuti brandizzati, una serie di attività per favorire le piccole imprese americane e un nuovo format di ads per i brand.

In occasione dell'Emoji Day, Messenger lancia le Soundmojis

Lo scorso 17 luglio si è celebrato l'Emoji Day e c'è chi ha voluto portare il linguaggio empatico e l'espressività delle emoji su un altro livello.
Facebook, infatti, due giorni prima della giornata mondiale, ha lanciato su Messenger le Soundmojis: una collezione di emoji accompagnate da brevi clip audio. Dalla riproduzione di un applauso ogni volta che si invia un "👏 ", a brevi messaggi audio direttamente da serie TV come Brooklyn Nine-Nine e Bridgerton, le Soundmojis promettono di dare un nuovo sound alle chat di Messenger.

Soundmojis Messenger
Fonte: Facebook

Inoltre, Facebook ha annunciato di avere in programma di investire entro il 2022 1 miliardo di dollari in programmi che aiutino i creator a guadagnare dai contenuti che creano su Facebook e Instagram.
Attraverso una serie di bonus, infatti, la piattaforma punta a far utilizzare ai creator nuovi strumenti di guadagno come ads su IGTV e premi speciali che rientrano nel programma "Reels Summer bonus".

Facebook Bonuses
Fonte: Facebook

Twitter dice addio ai Fleets

Come vi abbiamo raccontato in passato, Twitter ha più volte promosso la propria versione di Stories con nuove attività. Tuttavia, dal 3 agosto i Fleets non saranno più disponibili sulla piattaforma:

I Fleets hanno faticato a fare breccia nei cuori dei tweeters, e così, dopo neanche un anno di vita, lasciano Twitter per dare spazio, forse, a qualcosa di nuovo.

Questa non è l'unica novità introdotta da Twitter: la piattaforma, infatti, sta sperimentando la possibilità di editare i propri tweet anche dopo la loro pubblicazione.

L'annullamento dei propri tweet, entro 30 secondi dopo la loro pubblicazione, era già presente per gli utenti iscritti a Twitter Blue, ma questa nuova funzionalità non sembra attirare l'interesse dei tweeters, come evidenziato dal sondaggio del Product Lead Kayvon Beykpour:

Twitter, infine, sta sperimentando un nuovo layout per le immagini orizzontali, che, sembra, eliminerà i bordi attualmente visibili ai lati delle foto.

Instagram introduce la possibilità di salvare le Stories come draft

Dopo i post in feed, finalmente Instagram sta introducendo la possibilità di salvare in draft le proprie Stories, per pubblicarle poi quando si preferisce.

Basterà, infatti, preparare la propria storia e cliccare sulla "X" in alto a sinistra per avere la possibilità di salvarla in bozze. Questa funzionalità, a differenza di quanto accadeva precedentemente, permetterà a tutti gli utenti di salvare i tag e hashtag inseriti in precedenza, e di mantenerli quindi cliccabili.

Instagram Stories drafts
Fonte: SocialMediaToday

YouTube aiuta a trovare le giuste risposte alle domande sulle salute

YouTube si avvicina al mondo "Health" ponendosi l'obiettivo di "facilitare le persone a trovare informazioni autorevoli per rispondere alle loro domande".

Per portare avanti questo impegno, la piattaforma sta collaborando con associazioni come l'American Public Health Organization per creare contenuti video che condividano informazioni di qualità.

Inoltre, YouTube sta lavorando in stretta collaborazione con la National Academy of Medicine per perfezionare i parametri di ricerca sulla piattaforma, per permettere alle persone di trovare le risposte alle proprie domande nella maniera più diretta e chiara possibile.

YoTube new ways to help you find answers to your health questions
Fonte: YouTube

TikTok fa chiarezza sul "Branded Content"

TikTok in passato ha condiviso le proprie policy relative alla condivisione di contenuti brandizzati sulla propria piattaforma. Oggi, per creare ancora più trasparenza sulla propria piattaforma, ha introdotto un toggle che presto diventerà obbligatoria per tutti i creator che condivideranno branded content su TikTok.

Questa opzione permetterà di aggiungere in automatico l'hashtag #Ad nella descrizione del video, agevolando così il workflow dei creators e, sollecitandoli a dichiarare sempre quando un contenuto da loro condiviso ha alle spalle il supporto di un brand.

Rimanendo vicini al mondo business, TikTok ha organizzato negli USA il primo Block Party per le piccole imprese.

TikTok Small Biz Block Party
Fonte: ADWEEK

Da agosto fino a novembre, i piccoli business potranno iscriversi a una serie di workshop interattivi ed educativi, per scoprire come creare contenuti d'intrattenimento, coinvolgere la propria community e dare un boost al proprio business. Il tutto in maniera completamente gratuita.
Considerando che la metà degli utenti TikTok ha fatto acquisti direttamente dall'app, e che quasi 3 persone su 4 trovano le ads presenti sulla piattaforma interessanti e coinvolgenti, le opportunità di crescita del proprio business diventano notevoli e interessanti.

Infine, TikTok ha introdotto un nuovo format di ads per i profili business. Le Spark Ads permettono ai brand di sponsorizzare contenuti organici propri o realizzati da creator che utilizzano il loro prodotto, trasformandoli in Ads in Feed o in ads Top View.

Spark Ads TikTok
Fonte: TikTok

Per questo Mercoledì Social è tutto, appuntamento alla prossima settimana!