Dopo una breve pausa estiva ritorna l'appuntamento con il #MercoledìSocial. Nelle ultime settimane, Only Fans ha annunciato di voler vietare i contenuti espliciti in piattaforma [edit: salvo poi fare un passo indietro]. Twitter e Facebook hanno lanciato delle iniziative per promuovere le Paralimpiadi.

Instagram, invece, ha in programma di eliminare l'utilizzo dello swipe up e lancerà in tutto il mondo le inserzioni nei Reels.

TikTok vuole investire sulla Realtà Aumentata e annuncia un programma per il sostegno dei piccoli imprenditori Latini.

Facebook si appresta a lanciare i Reels e introduce Horizon Workrooms: una realtà aumentata che aiuterà il lavoro da remoto.

Twitter ha inaugurato un integrazione di Revue per aiutare i creators a iscriversi più facilmente alle loro newsletter.

Infine, Pinterest lavora su una feature di ricerca basata sulla tipologia di capelli per promuovere l'inclusione e aiutare gli utenti nella scelta del taglio e dei prodotti.

Only Fans vuole vietare i contenuti espliciti?

OnlyFans, la piattaforma nota per essere popolata in gran parte da creator dell'Adult Industry, ha di recente annunciato tramite un comunicato ufficiale che bandirà i contenuti sessualmente espliciti a partire da Ottobre. La piattaforma, creata per permettere ai creator di guadagnare direttamente dai propri fan, è diventata con il tempo un punto di riferimento per talent indipendenti che lavorano nell'industria per adulti, che hanno contribuito a renderla così popolare. La pressione subita da parte di partner bancari e investitori, però, ha però spinto OF a prendere la decisione di estromettere i contenuti pornografici e concentrarsi su contenuti ritenuti Safe For Work.

Nel corso della pandemia, la piattaforma aveva aumentato sempre di più la sua popolarità, rivelandosi una risorsa inestimabile per molti creator. Only Fans permette, infatti, di monetizzare direttamente i propri contenuti e di creare un rapporto più personale e diretto tra chi li crea e chi ne fruisce.

La domanda che si pongono tutti è se OnlyFans sarà in grado di sopravvivere a questa transizione. La scelta di abbandonare il segmento più redditizio e fedele di clienti e creator potrebbe, infatti, rivelarsi controproducente. Gli investitori, prima diffidenti della tipologia di contenuti condivisi sulla piattaforma, potrebbero ora non sentirsi a proprio agio a salire a bordo in condizioni così incerte.

EDIT: Only Fans nelle ultime ore ha fatto un passo indietro, pubblicando un tweet che sembra rassicurare i creators: da quanto si legge, la piattaforma ha ottenuto garanzie necessarie per sostenere i creators e sospeso il cambiamento di politica previsto per il primo di ottobre.

Tutte le feature lanciate per le Paralimpiadi

Si è tenuta ieri, Martedì 24 Agosto, la cerimonia di inaugurazione della sedicesima edizione delle Paralimpiadi. I giochi si terranno a Tokyo dal 25 Agosto al 2 Settembre e vedranno la partecipazione di 4400 atleti.

Per celebrare l'inizio dei Giochi e supportare la partecipazione del pubblico, Facebook e Twitter si sono mosse implementando diverse feature.

Su Facebook, gli utenti sono in grado di accedere a un nuovo hub accessibile toccando l'hashtag #Paralympics. Qui, troveranno gli ultimi risultati, le notizie e gli highlights in tempo reale.

Facebook pubblicherà una serie di contenuti esclusivi, tra cui la programmazione in diretta di alcune competizioni sulla pagina dei Giochi Paralimpici. Verranno inoltre prodotti tramite Instagram Reels clip esclusive e behind the scenes. Verrà anche prodotta tramite un nuovo WebXR "un'esperienza visiva e audio-spaziale che farà rivivere momenti unici degli atleti Para".

Twitter, invece, ha lanciato un nuovo hashflag per i tweet che utilizzeranno l'hashtag #Paralympics. Saranno inoltre presenti una serie di emoji specifiche, legate agli hashtag dio diverse discipline. Infine, come per le Olimpiadi, ci sarà una sezione di approfondimento nella pagina Explore dove si potranno leggere le ultime notizie da Tokyo.

Le feature per le paralimpiadi su Facebook e Twitter
Fonte: SocialMediaToday

Instagram abbandona lo Swipe Up e da il via alle inserzioni nei Reels in tutto il mondo

A partire da Settembre, Instagram ritirerà la funzione Swipe Up nelle stories. Gli utenti potranno infatti utilizzare Stickers specifici per reindirizzare i propri followers a siti esterni. La scelta da parte dell'azienda è stata presa per fornire maggiore creatività e controllo nelle condivisioni ai propri utenti. La feature sarà a disposizione esclusivamente degli utenti che possono attualmente utilizzare lo swipe up.

Fonte: TheVerge

Inoltre, dopo una fase di testing in diversi Paesi, Instagram lancia le inserzioni tramite Reels in tutto il mondo. Le inserzioni aiuteranno le aziende a raggiungere un pubblico più ampio e gli utenti a scoprire nuovi contenuti. Le inserzioni verranno visualizzate tramite le pagine Esplora e tab Reels e saranno visibili in loop per 30 secondi.

Fonte: Engage.it

Tik Tok: la partnership con Shopify, Studio Effects e un programma di aiuto alle piccole imprese Latine

TikTok continua a solidificare la partnership con Shopify tramite una nuova integrazione. Sarà infatti visibile una tab all'interno dell'applicazione che mostrerà una vetrina dei prodotti in vendita degli utenti con un account Shopify. La nuova tab era già stata testata su Douyin, la versione cinese di TikTok, dove aveva riscosso grande successo. Questa nuova feature - molto simile alla pagina Shop di Instagram - anche se non permette di comprare direttamente dentro la piattaforma, è un grande passo verso l'espansione dell'eCommerce su TikTok, e un vantaggio per tutti gli utenti Shopify.

TikTok Shopify shop
Fonte: SocialMediaToday

Seguendo il trend di Facebook e Snapchat, anche TikTok lancia il proprio tool per la creazione di effetti di realtà aumentata: Tik Tok Studio Effects. Tramite questa piattaforma, gli sviluppatori saranno in grado di creare effetti di realtà aumentata da implementare nei video. Il tool è ancora in fase di sperimentazione e non è ancora stata definita una data di lancio.

Inoltre TikTok, in linea con le sue recenti iniziative, fornirà investimenti e supporto a Piccole Medie Imprese di proprietà Ispanica negli Stati Uniti. L'iniziativa, partita già lo scorso anno, prevede investimenti per una quantità di 150,000$ alle imprese colpite dalla pandemia per sostenere una delle comunità maggiormente affette dai lockdown.
Rafforzando la partnership con HHF, l'iniziativa garantirà 5,000$ che hanno mostrato spiccata perseveranza, forza di volontà e spirito imprenditoriale durante la crisi legata al Covid. Promuovere le piccole imprese e la comunità Latina sono state a lungo priorità per TikTok, che già lo scorso anno ha investito per un totale di 100 milioni di dollari per la causa.

Tik Tok investe per la comunità Latina
Fonte: SocialMediaToday

I Reel sbarcheranno anche su Facebook, e viene lanciato Horizon Workrooms

Facebook sta testando una feature che implementerebbe l'utilizzo dei Reels anche all'interno dell'applicazione madre. Cercando di capitalizzare il momentum creato da TikTok, Facebook vorrebbe implementare questa feature in modo da attrarre utenti che non sono ancora atterrati su TikTok e mantenerli nel proprio ecosistema. L'idea è quella di permettere ai propri user di postare queste tipologie di clip o da Facebook o da Instagram senza farli migrare a TikTok.

I Reels sbarcano su Facebook
Fonte: SocialMediaToday

Il lavoro da remoto con la pandemia è diventato abitudine e Facebook per facilitarlo ha creato Horizon Workrooms. Disponibile per tutti i possessori di Oculus Quest 2 in versione beta gratuita, Workrooms permette agli utenti FB di riunirsi virtualmente nella stessa stanza per un Brainstorming o anche solo per sentirsi meno isolati. L'utilizzo della Realtà Virtuale e lo sviluppo di Avatar, secondo Facebook, potrebbero cambiare il modo di lavorare, rendendo l'esperienza del lavoro da remoto molto più vicina alla vita da ufficio.

Image of VR avatars collaborating in Horizon Workrooms
Fonte: Facebook

Twitter lancia l'iscrizione alle Newsletter Revue direttamente dalla propria piattaforma

Twitter compie un grande passo nell'integrare la piattaforma Revue all'interno del proprio sistema. Tramite un bottone, gli utenti saranno infatti in grado di iscriversi ad una newsletter Revue direttamente dall'applicazione di Twitter. Questo permetterà ai vari creators di Revue di ampliare le proprie community e promuovere i propri contenuti direttamente su Twitter. La feature era in testing da Giugno e punta a portare più creators ad utilizzare Twitter.

Fonte: Wired

Pinterest lancia la "Hair Pattern Search"

Ebbene sì, Pinterest ha deciso di lanciare una modalità di ricerca per "Tipologia di Capelli". L'iniziativa aiuterà gli utenti nella ricerca di prodotti e idee in base a differenti tipologie di capelli. L'idea è nata dall'esigenza di trovare ispirazione per un nuovo taglio. La ricerca sarà facilitata tramite un filtro che aiuterà a trovare ad ogni utente ciò che cerca inserendo il proprio "hair pattern". La feature non solo facilita l'inclusione, ma potrebbe essere in grado di portare investimenti dall'industria della cosmetica.

La ricerca per tipologia di capelli di Pinterest
Fonte: SocialMediaToday

Per questo Mercoledì Social è tutto, alla prossima settimana!