Anche questa settimana vi raccontiamo le news social più interessanti, nel nostro #MercoledìSocial.
Facebook testa la nuova modalità thread nei propri post e lancia la sua nuova piattaforma di newsletter "Bulletin".

TikTok, dopo un periodo di prova, permette a tutti gli utenti di realizzare video di 3 minuti. Inoltre, la piattaforma introduce "Shoutouts", un'ulteriore possibilità di monetizzazione per i creator.

Instagram continua la sua rincorsa a TikTok e implementa nuove strategie per mettere in risalto i Reels in-app. Inoltre, lancia l'etichetta "Black-Owned" per gli account business.

Twitter aggiunge un nuovo metodo di difesa per la sicurezza degli account e testa una nuova modalità di condivisione dei Tweet.

Pinterest non permetterà più nessuna ads in-app riguardante la "perdita di peso" e simili.

Facebook testa la nuova modalità thread nei post

Una nuova visualizzazione dei post per una navigazione veloce e intuitiva: è questo l'obiettivo di Facebook, che ha recentemente iniziato dei test per aggiungere la modalità "thread" sui post.

L'idea è molto simile a quanto già avviene su Twitter, ma per motivi diversi, legati al numero massimo di caratteri, e consiste nell'aggiunta di un bottone "View Post Thread" che mostrerà tutti i post collegati.

Facebook Threads. Esempio "create thread"
Fonte: Tech Crunch

I thread saranno utili soprattutto per i "live commentary", le cronache in diretta di eventi, partite o cerimonie di premiazione, e in occasione di modifiche e/o aggiunte al post nativo.

Non è tutto: è stata, infatti, lanciata una nuova piattaforma di newsletter: "Facebook Bulletin".

La piattaforma, ancora in beta e a disposizione di pochi utenti, sarà uno spazio dedicato agli scrittori, giornalisti e podcaster dove poter pubblicare i propri contenuti e costruire una community.

Come spiegato nella newsroom ufficiale: "attraverso Bulletin vogliamo supportare i creator". E ancora: "rispettiamo il lavoro dei writer e ci teniamo a sottolineare che chiunque diventerà nostro partner sarà completamente autonomo editorialmente".

La nuova piattaforma sarà esterna all'infrastruttura di Facebook: non sarà infatti obbligatorio avere un account attivo, ma collegarlo porterà numerosi vantaggi, come ad esempio la possibilità di condividere i propri contenuti nella News Feed.



TikTok: arrivano i video da 3 minuti per tutti

Novità importante in casa TikTok: dopo un periodo di prova, la piattaforma introduce la possibilità di realizzare video lunghi, fino ad un massimo di 3 minuti, per tutti gli utenti.

Telefono con TikTok in apertura

TikTok ha spiegato che questa novità deriva dalle richieste degli stessi utenti di avere maggiore flessibilità e possibilità di scegliere la durata del video, senza dover necessariamente ricorrere al celebre "like per la parte 3?".

Inoltre, è in arrivo un'ulteriore novità per la piattaforma: TikTok ha lanciato gli "Shoutouts".
A breve, gli utenti potranno richiedere alle "TikTok stars" e ai propri creator preferiti di realizzare un breve videomessaggio personalizzato pagando tramite TikTok coins.

L'utente potrà quindi acquistare in-app le monete virtuali di TikTok e mandare una richiesta personalizzata ai creator, che avranno 3 giorni a disposizione per accettare.

Un altro deciso passo avanti per fidelizzare gli utenti e premiare i creator, che avranno a disposizione una nuova possibilità di monetizzazione.

Instagram sperimenta una nuova visualizzazione dei Reels in-app

L'ultimo tentativo di Instagram per dare sempre più risalto ai video brevi e contrastare i competitor, è quello di rendere fruibili i Reels anche sul Feed e non solamente nella sezione ad-hoc, come spiegato dal Head of Instagram Adam Mosseri.
I video compariranno per la prima volta anche tra i 'suggeriti' del Feed dell'utente.

La rivoluzione video di Instagram, di cui abbiamo parlato recentemente, è già iniziata da tempo: lo stesso Adam Mosseri ammette che "Instagram non è più un'app di condivisione delle foto" e che "TikTok è enorme" .
Come in una partita a scacchi: mosse e contromosse.

Altra novità in casa Instagram: la piattaforma renderà a breve disponibile la possibilità di inserire l'etichetta “Black-owned” per i brand.

L'intento è quello di supportare i business "Black-owned" e creare per loro maggiori opportunità economiche, evidenziandone i profili nella sezione Shop e tra le collection.



Pinterest: stop alle pubblicità "weight loss"

Con una nota sul proprio sito ufficiale, Pinterest ha comunicato che sulla piattaforma non saranno più accettate pubblicità riguardanti la perdita di peso.

Nello specifico, non saranno consentite ads che fanno riferimento in alcun modo a perdita di peso, pillole dimagrenti, creme, il raggiungimento di un fisico "perfetto", foto del fisico prima/dopo ecc..
Secondo Pinterest, "non si può avere una piattaforma positiva senza delle regolamentazioni proattive".

Pinterest Policy TImeline
Fonte: Pinterest Newsroom

Twitter aggiunge un nuovo metodo di difesa per gli account

La sicurezza degli account degli utenti e dei brand è una assoluta priorità per Twitter. Ora, infatti, è possibile effettuare l'autenticazione a due fattori (2FA) tramite le "physical security keys".

Cosa sono? Delle semplici chiavette USB da inserire nel PC, o da attivare tramite bluetooth o NFC, che permettono di effettuare la 2FA senza fornire il numero di telefono.

Twitter security keys
Fonte: Twitter

Per scoprire come utilizzarle, Twitter ha fornito una guida.

Altra importante news per Twitter: la piattaforma sta testando la possibilità di far condividere i propri Tweet a cerchie ristrette di utenti.

Simile al meccanismo degli "amici stretti" delle Instagram Stories, si potrà scegliere a chi far vedere i propri contenuti e a chi no, creando dei sottogruppi della propria community.

La nuova funzionalità è ancora in fase di test ma, se confermata, potrebbe portare a una mini-rivoluzione della piattaforma e della fruizione dei Tweet.

Per questo Mercoledì Social è tutto: alla prossima settimana!